Istituto San Domenico

Residenza per anziani

residenza per anziani

Cosa facciamo

struttura per anziani
assistenza notturna per anziani

Riconoscere il valore della vecchiaia porta al rispetto per la sua individualità e a un intervento consapevole e personalizzato nei confronti dei suoi bisogni.

L’uomo è fatto di tempo e la vita umana è la trama di un tessuto in cui ogni persona rappresenta un nodo che lega in sé molte altre vite; prendersi cura dell’anziano significa entrare in questi nodi e imparare a ricomprenderli tutti.

 

Curare non significa solo erogare un servizio, ma farsi carico dell’altro con tutti i suoi bisogni che lo rendono una persona unica ed esclusiva.

 

L’obiettivo primario è la valorizzazione della vita dell’anziano in tutta la sua dignità. L’efficacia delle cure assistenziali passa attraverso il benessere psichico, relazionale e affettivo della persona. La capacità di comprendere i bisogni della persona e la possibilità di soddisfarli pienamente garantiscono la buona qualità di vita all’anziano assistito.

Un luogo che si avvicini il più possibile all'idea di casa

Tuttavia, quando ciò non è possibile, è fondamentale ogni azione rivolta a compensare lo stato di bisogno: limitare l’handicap, rieducare le funzioni, lenire il dolore, mantenere la lucidità, il conforto e la dignità del malato non è meno importante degli sforzi verso la guarigione.

 

L’Istituto San Domenico, partendo dal complesso delle attività di una Residenza Sanitaria Assistenziale - dall'ingresso dell'anziano alla predisposizione del piano assistenziale individualizzato - si occupa di tutti quegli ambiti di sicuro interesse per i gestori e gli operatori che lavorano in questa struttura: il servizio alberghiero, le norme di sicurezza sul lavoro e di igiene alimentare previste dall'attuale legislazione, le diverse figure professionali e i rispettivi ambiti di intervento.

Personale che lavora con testa, mani e cuore!

Con in più il vantaggio di avvalersi di un’assistenza personalizzata e di qualità. Tutti gli spazi e tutti i dettagli della Casa sono stati concepiti e progettati a partire dal punto di vista dell’anziano, cercando di coglierne bisogni e desideri, dall’esigenza di riservatezza personale alla voglia di stare insieme agli altri.

 

In questo modo lo spazio fisico si fa terapia: aiuta a non lasciarsi andare, cura la solitudine, suscita la voglia di prendere decisioni e di fare, così che il pensiero creativo, motore della vita, possa trovare sempre strade nuove.

 

Ci piace pensare all’Istituto San Domenico come un ambiente protesico, dove applicare soluzioni e programmi di assistenza che agiscono nei confronti della persona anziana come una protesi, aiutandola a compensare le funzioni mancanti e sostenendo le capacità ancora attive, all’interno di un luogo protetto e con comfort alberghieri di qualità.

Share by: